Art in Park: il Ministro Minniti plaude all'iniziativa del Progetto Giovani

Conclusa con successo la 2^ edizione di Art in Park. Il Ministro dell'Interno Marco Minniti ha fatto pervenire il proprio plauso all'iniziativa per la riqualificazione del parcheggio di piazza Medaglie d’Oro

"Cari ragazze e ragazzi, è con grande piacere che, pur non potendo essere presente di persona, accolgo l'invito a partecipare con questo mio saluto all'evento "Art in park", che l'Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Vittorio Veneto ha promosso e realizzato nell'ambito del"Progetto Giovani" – recita la lettera firmata da Minniti - Al Ministero dell'Interno è affidata la cura di un bene fondamentale della Repubblica, la sicurezza delle persone.

La sicurezza alla quale mi riferisco investe un orizzonte più complesso del mero dato statistico: essa riguarda la percezione dei cittadini di abitare un ambiente protetto, nel quale esprimere liberamente la propria individualità e costruire relazioni solidali e inclusive. In tal senso, la qualità della nostra vita si misura, in larga parte, attraverso la vivibilità delle nostre città: bellezza e decoro urbano hanno un rilievo etico e, in quanto condizione dell'attrattività e della fruibilità dei luoghi, sono una componente ineludibile della sicurezza.

Per questa ragione, la vostra iniziativa non può che incontrare il profondo apprezzamento delle Istituzioni. Con la vostra attività decorativa, state facendo molto di più che riqualificare un'area degradata: vi state riappropriando dello spazio urbano e state restituendo una parte di città alla sua funzione sociale, che non è quella di aggregare tacitamente ma di sostenere le relazioni umane, personalizzando gli spazi e sottraendoli all'abbandono.

Tutto questo, mettendo al servizio della collettività la più grande risorsa della vostra giovane età: la creatività. Il vostro progetto artistico è rivelatore dell'attaccamento nei confronti della città, tanto più prezioso perché espressione di una generazione di cittadini in divenire, ai quali sarà realisticamente affidato il futuro dei luoghi.

Da ultimo, vorrei ringraziare le Istituzioni locali che hanno avuto la sensibilità di immaginare un percorso di recupero di un'area degradata attraverso il coinvolgimento dei giovani: è in esempi di partecipazione come questo che si realizza concretamente l'assunzione diretta e mutuale di responsabilità da parte di cittadini e Istituzioni, presupposto imprescindibile per edificare un nuovo patto per la sicurezza che restituisca alla città la dimensione originaria di spazio di condivisione e socialità.

Un caloroso saluto

Marco Minniti"