Giovani Artisti Internazionali per il Centenario

13 giovani artisti provenienti da 12 nazioni, 13 diversi progetti per la Città destinati a rimanere patrimonio di Vittorio Veneto. Gli storytellers del Progetto Giovani di Vittorio Veneto seguiranno e racconteranno questo progetto collettivo che si fa arte pubblica.

Vittorio Veneto torna a far parlare le tante lingue dei popoli del conflitto, torna ad essere internazionale - come era necessariamente in quei giorni tristi e cruenti - grazie al progetto Giovani Artisti Internazionali ideato, nell’ambito del programma “1918. Quando scoppia la pace”, da Villaggio Globale International e curato da Dimitri Ozerkov, che è anche Capo dipartimento d’Arte Contemporanea del Museo Statale Ermitage e responsabile del progetto XX/XXI del museo di San Pietroburgo.

Oggi le voci non sono quelle dei combattenti, ma quelle dei giovani artisti chiamati a riflettere e confrontarsi attraverso la propria creatività sul tema del rapporto tra conflitto e pacificazione: “Quando scoppia la pace”.

Vittorio Veneto diventa laboratorio sperimentale per il dialogo artistico tra 12 dei Paesi che parteciparono al primo conflitto mondiale, con l’obiettivo di promuovere un progetto collettivo che si fa arte pubblica.

Scultura, pittura, fotografia, installazioni artistiche, videoarte, performances e altro: tante le forme espressive scelte dai protagonisti di questa manifestazioni, che sono artisti con un ampio curriculum alle spalle, già famosi a livello internazionale.

Una scelta di grande respiro quella operata dal curatore russo che, oltre alla sensibilità alla tematica, ha voluto garantire l’eterogeneità dei linguaggi artistici e soprattutto un altissimo livello della manifestazione, già ribattezzata la “Centennale d’Arte,” con evidente richiamo alla Mostra Internazionale d’Arte di Venezia e con una prospettiva importante per il futuro.

I giovani artisti, dopo aver esplorato la città e i luoghi del fronte in estate, hanno elaborato un’opera da installare o posizionare in un luogo in città, al fine di creare un percorso artistico urbano, una mostra diffusa che verrà inaugurata il 4 novembre 2018, in occasione delle cerimonie commemorative di chiusura del Centenario.

Ad accompagnare la permanenza degli artisti a Vittorio Veneto ma soprattutto a “registrare” le loro mosse e le loro impressioni, ci sono i giovani vittoriesi che partecipano al progetto di video-storytelling dedicato al Centenario e inserito nel programma” 1918. Quando scoppia la pace”.

Vedi le interviste realizzate dal Progetto Giovani con i Giovani Artisti Internazionali: 

Young International Artists

Consulta il programma degli eventi dedicati al progetto:

Giovani Artisti Internazionali - Presentazione alla Città

Take a walk on the art side