Cittadinanza Attiva: avviati i percorsi di dinamiche di gruppo nelle scuole di Vittorio Veneto

Tra le iniziative promosse dal Comune di Vittorio Veneto nell’ambito delle politiche giovanili, quella dei percorsi sulle dinamiche di gruppo, avviati in questi giorni negli Istituti secondari di secondo grado della città, è una delle più significative e consolidate.

Si tratta di percorsi condotti dagli educatori del Progetto Giovani e rivolti agli studenti delle classi prime, che mirano a stimolare dinamiche positive tra nuovi compagni nel passaggio dalla scuola media, oltre che fornire strumenti utili alla gestione del rapporto fra studenti ed insegnanti, incentivando un clima favorevole di collaborazione in classe. Gli interventi si strutturano in 3 incontri di 2 ore per ciascuna classe aderente e proseguiranno fino a fine dicembre.

I percorsi sulle dinamiche di gruppo sono un’iniziativa particolarmente apprezzata dalle scuole perché pensata e costruita in collaborazione con le stesse nell’ambito del Tavolo Interistituzionale Scuola-Territorio in base all’evoluzione della scuola e delle dinamiche giovanili ma anche per venire incontro alle caratteristiche proprie di ciascun istituto scolastico. Proprio per questo motivo, da quest’anno si è deciso di attivare in via sperimentale la possibilità di integrare i tradizionali percorsi di Dinamiche di Gruppo con un intervento aggiuntivo curato da una psicopedagogista. Tale intervento integrativo è previsto per quelle classi in cui vengono riscontrate dagli educatori impegnati nei percorsi del progetto Cittadinanza Attiva, dinamiche particolarmente complesse che richiedono di essere maggiormente approfondite e valutate da una figura professionale specializzata. L’obiettivo è di integrare l’intervento degli educatori e offrire un monitoraggio e consolidamento degli obiettivi raggiunti con il laboratorio di Dinamiche di Gruppo, mettendo al contempo a disposizione un ulteriore spazio per valorizzare la partecipazione attiva dei singoli al gruppo classe, stabilire buone relazioni comunicative e stimolare un miglior clima relazionale in classe che favorisca anche l’apprendimento.

Un’altra novità di quest’anno scolastico è stata l’opportunità di aumentare il numero delle classi prime coinvolte grazie al finanziamento ottenuto dal Comune di Vittorio Veneto nell’ambito del “Piano di intervento in materia di politiche giovanili” della Regione Veneto (DGR 675/2018). Il Comune di Vittorio Veneto è titolare infatti di uno dei tre progetti nei quali si articola il piano denominato “Cittadini in gioco two” di cui è capofila il Comune di Conegliano. Si tratta nello specifico del progetto “Dal gioco al mettersi in gioco” che prevede, oltre ai percorsi educativi nelle scuole, diversi interventi di prevenzione, sensibilizzazione e di formazione sostenuti da una collaborazione interistituzionale tra Comuni, Azienda Ulss, Scuole, privato sociale e agenzie educative che operano nel Distretto, sia nell’ambito del disagio che della promozione del benessere in età evolutiva.

Per informazioni: Centro Giovani Criciuma: 0438.59910 – info@centrogiovanicriciuma.it